“Il Sogno di Aprire un Ristorante” – Esercente alassino si racconta in un libro

Il Sogno di Aprire Un Ristorante - Renato CollodoroRenato Collodoro, una figura storica dell’Alassio by night, nella vita ha sempre fatto il titolare o il socio, il proprietario, il gestore, il patron, il capo, l’esercente, l’oste, il locandiere, il taverniere, il ristoratore. Dalla Baia del Sole si è spostato all’ombra della Mole e nel frattempo ha cercato di fare anche altro, compreso scrivere un libro che tra gli addetti ai lavori è ormai diventato un best seller: Il sogno di aprire un ristorante che racconta il sogno, a quanto pare diffuso e ricorrente, di aprire un ristorante.

Se ne sente parlare sempre più spesso, e qualcuno passa dalle parole ai fatti. Il libro si presenta come un menù, con antipasti, primi, secondi e dolci. Ma in questo caso le pietanze sono storie esemplificative di atteggiamenti imprenditoriali, di sogni velleitari e di tipologie di clienti.

“Per me, che ci sono dentro da sempre, non è raro imbattermi in storie che una volta avrebbero raccontato l’idea di fare un mestiere, mentre oggi sono sublimate dalla aspettativa di coronare un sogno – dice Renato Collodoro – Ma i sogni possono anche ingannare, illudere e a volte trasformarsi in incubi. Fortunatamente altre volte si realizzano, ma concorrono tanti altri fattori, non basta addormentarsi e sperare nel bel sogno. In realtà, dicono che dipenda anche da quello che si pensa quando si è svegli e da quanto e cosa si è mangiato e bevuto prima di andare a dormire, ma non sono un esperto in materia”.

Dall’aperitivo al caffè Collodoro spiega con leggerezza qualcosa in più di cosa c’è dietro il ristorante. Inclusa una divertente campionatura di personaggi nei quali ci siamo sicuramente imbattuti o ai quali ci somigliano pericolosamente.

Che cosa ha spinto un ristoratore, ma soprattutto un vulcano di idee come Renato Collodoro a scrivere questo libro?

“Mi sono semplicemente divertito a cercare di raccontare di questi sogni, sperando di condividerli con chi si prende la briga di leggerli – conclude Collidoro – E già, infatti io cucino perché qualcuno mangi, così scrivo perché qualcuno legga.Scrivendo di storie di ristoranti e di mangiare, mi è venuto spontaneo scriverlo”.

[Crediti]  www.rsvn.it  Il Sogno di Aprire un Ristorante a cura di G.Bar 7/3/2012